TEMI RECENTI
LINKS
Copyright © 2009 - La riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali  in qualsiasi forma e su qualsiasi media senza previa autorizzazione scritta, è vietata
Benvenuti in questo sito. Esso è dedicato a Maria di Nazaret perché la Madre di Dio, che è anche Madre di ognuno di noi, ha favorito e continua a favorire generosamente, nonostante i miei persistenti limiti, la mia quotidiana conversione al Figlio Suo divino. Essendo Ella onnipotente nella preghiera di intercessione per volontà stessa di Dio, Le chiedo di far sí che io possa contribuire ad annunciare e a testimoniare fedelmente, con mitezza ma con ostinato rigore, la parola evangelica tra uomini e donne di questa travagliata realtà contemporanea. Su coloro che vorranno fattivamente collaborare a questo tentativo di innalzare lode e riconoscenza a Maria, scenderà di certo copiosa la Sua materna e celeste benedizione. Una precisazione conclusiva: quelli che sono qui contenuti sono Fogli, e tali resteranno anche se dovessero conoscere significativi sviluppi quantitativi e qualitativi, perché non vi è e non vi sarà niente di teologicamente sistematico o esaustivo, niente di accademicamente ineccepibile, ma solo indizi, spunti, osservazioni, quali sono quelli che si possono scrivere su dei semplici fogli, di uno sguardo critico dialogante ma selettivo, aperto ma sostenuto dalla fede nella struttura veritativa oggettiva ed esistenzialmente vincolante del Vangelo di Cristo, e infine attento ad esser sensibile alla pluralità delle ragioni umane ma unicamente ispirato a quanto della Parola di Dio la gloriosa Signora del cielo e della terra mi consentirà di comprendere e di diffondere insieme a chi vorrà offrire la sua fraterna collaborazione. 

Francesco di Maria





Creazione sito
28.02.2009

Ultimo aggiornamento  12.06.2011
Maria tra cielo e terra


L'umilta' secondo santa Teresina di Lisieux


Maria: comunicare con Dio, comunicare Dio


Che cos'è la superbia


Maria e la fine del mondo


Un documento della Chiesa sull'omosessualità


Maria nella vita e nel pontificato di Giovanni Paolo II


I cattolici e la guerra in Libia


La perpetua verginità di Maria non si tocca


I cattolici e la delinquenza politico-istituzionale


I cattolici e la violenza


Maria, madre senza retorica


Il cardinale Piacenza, il celibato e la radicalità evangelica


I cattolici secondo Raniero La Valle


Benedetto XVI, i vangeli e gli ebrei


Il Magnificat e la personalità di Maria


Lettera aperta al cardinale Bagnasco


Porgere l'altra guancia


Violenza sessuale senza retorica


La giustizia tra Dio e gli uomini


Critica del liberismo tra ateismo e fede


Bagnasco, governo italiano ed etica cristiana


Madre di Cristo e Madre di Dio


Valori non negoziabili e diritti indisponibili


Ripensando le beatitudini


Non inducere nos in tentationem


Maria e il mistero


Scuola, università e fede


Vegliare e vigilare come Maria


I cattolici e l' "etica senza Dio"


Adesso e nella nostra morte


Maria e la santità


Il compito missionario della Chiesa


Quale Francesco d'Assisi?


Maria e "la fede adulta"


Alcune parole chiare da Reggio Calabria


La Chiesa e il bene comune


Monsignor Nunnari: un commento "laico"


Giulio Giorello, il laico non credente e il laico cattolico


Polsi: un santuario da restituire a Maria


Intelligenti secondo Cristo


A monsignor Giuseppe Fiorini Morosini


Cristiani e islamici secondo padre Samir


Eucaristia senza finzione


La Chiesa e i preti-sposati


Messaggio di Fatima, Spirito Santo e vita sacerdotale


Schönborn: una pietra che fa male ai cristiani


Che carattere Maria!


Guardiamo a Maria con occhi innocenti


San Cottolengo tra Ratzinger e Gramsci


Due frati: lodi mariane in versi


La Chiesa sofferente di Cristo


CEI e catechesi per la vita cristiana


In attesa come Maria


L'inferno o della morte definitiva


Sarò con voi sino alla fine del mondo


La fede cristiana e Freud


Verso il quinto dogma mariano


Continenza più che celibato


Cari fratelli vescovi


Hans Küng: una polemica giusta e sbagliata


Maria: la Parola tra l'io e il noi


"Petrus" e la "sporcizia nella Rete"


Maria e Giovanni


La psicologia e il sacerdote


La Chiesa e la filosofia contemporanea


Voglio trovare te sulla riva dell'eternità


Maria e le donne


Fede e giustizia


Il buon vescovo


La fede e la fenomenologia di Husserl


Laici, cattolici ed ebrei


Non c'è altro Dio al di fuori di Cristo


Ancora sul rapporto ebraico-cattolico


Hummes e il clero cattolico


Immigrati. Per un'accoglienza senza retorica e senza ipocrisia


La morte e Maria


Che cos'è la fede


Il ministero celeste di Maria


Monsignor Crociata e la chiarezza evangelica


Elemosina: un pilastro della fede


Amore e odio come problema


Diaconia e sacerdozio senza stellette


Preghiera natalizia a Maria


Maria e il sacerdozio


La fedeltà a Cristo e i minareti


La migliore donna dell'umanità


Libertatis Nuntius e teologia della liberazione


L'umanità di Maria secondo don Tonino Bello


La festa dell'Immacolata Concezione


Israele, preparati all'incontro con il tuo Dio


A Maria


Chi sono oggi i mercanti del tempio


La Chiesa e Internet


Il servo inutile


Il mio crocifisso


Preti più o meno fedeli


Maria tra privato e pubblico


Laici nella fede


La Chiesa e il pensiero di Marx oggi


L'eternamente innamorata di Dio


Con Maria verso Dio


La Chiesa tra vera e falsa profezia


Il male come realtà "interna" al mistero di Cristo Salvatore


Il relativismo democratico, la fede e la Chiesa


Il cattolico tra testimonianza e comunicazione


Il "caso" Israele


Sulla rivalutazione del Vangelo di Marco


Sei sicuro Israele di essere in pace con il Signore tuo Dio?


Natuzza Evolo: un caso controverso di santità


Presbiterato: una vexata quaestio


La fede non si impara sui libri. Note su alcune posizioni della Chiesa


Il Regno e la Chiesa


Presbiteri per servire in Cristo e non per dominare


L'umanità di Dio e Maria


La cultura, la politica e la fede


Moralismo, moralità e fede


Il canto di Maria è il canto dei suoi figli


Maria e il suo canto di liberazione storico-escatologica


Giornalismo laico e giornalismo cattolico?


Maria nel pensiero di alcuni Padri della Chiesa


Ad Jesum per Mariam oppure ad Mariam per Jesum?


Il punto di vista cattolico sull'omosessualità


Idee per un'economia cristiana


La Chiesa e la condizione omosessuale


Chiesa, scienza e laicità


Chi sono i preti?


L'assunzione di Maria in cielo e noi


Per parlare con Maria


Che cos'è la spiritualità cristiana


Bertone e l'enciclica di Benedetto XVI


Quale fede, quale Dio?


L'onnipotenza e la misericordia di Dio


La scienza come dono di Dio


La questione sociale tra Paolo VI e Giovanni Paolo II


Un punto di vista sulla "Caritas in veritate"


Maria, figlia d'Israele e madre della Chiesa


Note sulle apparizioni mariane


San Paolo, la Chiesa e i fedeli adulti


L'essenza della democrazia da un punto di vista cristiano


Il papa e i sacerdoti


Tradizione, tradizionalismo ed ermeneutica della fede


Lettera aperta a due parroci di una diocesi italiana


Penuria cattolica di competenza filosofica?


La fede e la ricchezza


Il Dio di Vattimo


Sul presente e sul futuro dei laici nella Chiesa di Cristo


Maria tra Chiesa e Spirito Santo


La santa comunione tra cattolici "adulti"


La madre di Gesù e Maria Maddalena


Mario Tronti: un laico benedetto da Dio?


Maria casa di Dio


Una teologia troppo "creativa"


La virile verginità di Maria


La fede e l' "elogio della rivoluzione"


Fedeli e combattenti come Maria


Maria madre dell'eucaristia


La gloria di Maria come gloria di Dio


Tra fede spirituale e fede carnale


Maria e la Chiesa


Il credente e il 25 aprile


La solitudine di Maria di Nazaret


Il perdono secondo Gesù


Il regno di Dio come gioia e come sacrificio


Il papa e Nietzsche


Per risorgere in Cristo


I movimenti cattolici


Ma è certo che Marx non serve al cristiano?


Amare i nemici e pregare per i persecutori


Cantare Maria


Elementi oggettivi di divisione tra ebrei e cattolici


L'antica preghiera degli ebrei


Quale eucaristia?


Maria: la fede come dono e come conquista


I cattolici e il problema del rapporto con gli ebrei


Sulla verginità di Maria


Papa Benedetto XVI e il celibato ecclesiastico


Omaggio a san Giuseppe


I cristiani e il Corano


Maria e la Santissima Trinità


Il giudizio degli ebrei sui cristiani


Giudicare o non giudicare?


Santificare l'eucaristia


Considerazioni sull'umiltà di Maria


Maria o del credente "perduto"


Credere come Maria


Fate quello che vi dirà


Chi sono gli afflitti amati da Dio


Sul senso dell'umiltà cristiana


Contemporanei di Cristo


Il sacerdozio tra celibato e matrimonio


Il cristiano non può essere massone











Credo in Dio Padre Onnipotente e nel Figlio Suo unigenito Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Salvatore, concepito per mezzo dello Spirito Santo nel santo grembo della beata vergine Maria, Madre Sua, e, per volontà stessa di Gesù, Madre nostra spirituale. Credo in tutto ciò che insegna la santa Chiesa di Cristo, perfettamente ed umilmente consapevole non solo di essere appartenente alla Chiesa ma anche di essere Chiesa. Ricorda infatti il vigente Catechismo della Chiesa cattolica che «"Cristo …adempie la sua funzione profetica…non solo per mezzo della gerarchia…ma anche per mezzo dei laici, che perciò costituisce suoi testimoni" dotandoli "del senso della fede e della grazia della parola"». Ragion per cui i «laici compiono la loro missione profetica anche mediante l'evangelizzazione, cioè con l'annunzio di Cristo "fatto con la testimonianza della vita e con la parola"» e, più precisamente, in «modo proporzionato alla scienza, alla competenza e al prestigio di cui godono, essi hanno il diritto, e anzi talvolta anche il dovere, di manifestare ai sacri pastori il loro pensiero su ciò che riguarda il bene della Chiesa; e di renderlo noto agli altri fedeli, salva restando l'integrità della fede e dei costumi e il rispetto verso i pastori, tenendo inoltre presente l'utilità comune e la dignità della persona». Anche il laico dunque può e, ove ne abbia la possibilità e la capacità, deve esercitare un vero e proprio apostolato, che «non consiste nella sola testimonianza della vita», giacché «il vero apostolo cerca le occasioni per annunziare Cristo con la parola, sia ai credenti…sia agli infedeli». Cosciente della mia fede, delle mie capacità e dei miei limiti, affido fiducioso a Maria lo sforzo di contribuire all'avvento del regno di Dio.

Sito registrato nella